Casabe

Published : 01/06/2018 11:46:21
Categories : Prodotti etnici

Il casabe è una specie di pane non lievitato, croccante, sottile, elaborato con farina di yuca (conosciuta come mandioca in Brasile) ed arrostito su una piastra. La sua produzione e consumo affonda le radici nell’epoca preispanica.

casabe

La parola casabe proviene dal latino caza-bee, termine che si riferiva alla caccia delle api (caza de abejas), quando gli uomini per raggiungere i campi in cui veniva coltivata la yuca, erano costretti ad attraversare numerosi nidi d’ape e quindi a doversi difendere cacciando, appunto, le api. La yuca assieme al mais era uno dei principali prodotti coltivati durante l’epoca precolombiana e grazie alla sua facilità di conservazione, il casabe rappresentava una importante fonte alimentare, soprattutto grazie al fatto che, come notarono anche i conquistadores spagnoli quando giunsero in Repubblica Dominicana, questo alimento non produceva muffa a differenza del pane e rimaneva inalterato molti giorni dopo la sua produzione. Dopo più di cinquecento anni, questo delizioso prodotto semplice da realizzare continua ad essere molto presente nell’alimentazione caraibica, soprattutto dominicana e venezuelana. Senza glutine, né dolce né salato, questo pane croccante si presta alla preparazione di numerosi piatti o varianti, può essere usato come alternativa ai biscotti e quindi essere inserito nella colazione a base di latte e caffè, oppure può essere accompagnato da formaggio e prosciutto o semplicemente tostato e poi condito con alio e pezzettini di aglio.

Preparazione del casabe

Per preparare il casabe in maniera tradizionale bisogna sbucciare, lavare, grattugiare e spremere la yuca (tubero originario del Sud America), per poi cucinarla su una base in pietra molto calda. Sul mercato esistono diversi tipi di casabe, da quello classico senza sapori aggiunti, fino ad arrivare a quello al cocco e quello all’aglio, delizioso da mangiare anche senza accompagnamento.

Ingredienti:

  • 500 gr di yuca sbucciata e lavata

 yuca grattugiata

Preparazione:

  1. Grattugiare la yuca
  2. Con un panno di cotone o lino pulito, spremere la yuca per far uscire tutto il liquido in eccesso
  3. Distribuirle su un vassoio e conservare in frigorifero per almeno quattro ore: il frigorifero funge da deumidificatore. Almeno una volta ogni ora, girare questa yuca e sgranare. Alla fine dovrà essere lievemente umida e con una consistenza simile a quella del Parmigiano grattugiato.
  4. Riscaldare una padella antiaderente a fuoco lento.
  5. Spargere la yuca grattugiata sulla base della padella in modo da formare un fondo unico.
  6. Cuocere per circa un minuto da ogni lato fin quando sarà stata raggiunta la doratura.
  7. Il casabe può considerarsi pronto quando sarà diventato croccante e facile da rompere.

 

Per preparare il casabe con aglio aggiungere agli ingredienti di base:

  • mezzo cucchiaino di sale
  • 2 denti d’aglio schiacciati e resi cremosi
  • 100 ml di olio di oliva

Preparazione

  1. Grattugiare la yuca
  2. Con un panno di cotone o lino pulito, spremere la yuca per far uscire tutto il liquido in eccesso
  3. Aggiungere sale e aglio alla yuca
  4. Procedere con la preparazione della ricetta base del casabe e alla fine del procedimento aggiungere un filo d’olio e informare per alcuni minuti.

 casabe su pietra

Questo pane straordinario è privo di grassi, di colesterolo e sodio, ha una moderata quantità di carboidrati è ricco di fibre e nonostante sia privo di conservanti, si mantiene fresco per almeno otto mesi dalla data di produzione.

Related products

Share this content